Wisenet X vince il premio per l’innovazione Benchmark

01 Ago 2017

La serie Wisenet X si è aggiudicata il premio Benchmark Innovation Awards 2017.

Benchmark Award Logo

L’obiettivo principale dei premi Benchmark è individuare e premiare l’innovazione e i vantaggi che derivano dalla creazione di soluzioni di sicurezza più avanzate. Un team della rivista britannica Benchmark Magazine e una giuria indipendente formata da professionisti del settore sicurezza hanno valutato i prodotti in nove aree tecnologiche, e nonostante la forte competizione, la serie Wisenet X è risultata la vincitrice nella categoria Video Surveillance Hardware.

Un nuovo punto di riferimento

Bob

“Quando alcuni mesi fa abbiamo lanciato la serie di telecamere Wisenet X abbiamo creduto anche di aver anche rispettato il nostro impegno di stabilire un nuovo punto di riferimento per le telecamere di VideoSorveglianza IP,” ha affermato Bob (H.Y.) Hwang Ph.D., Managing Director, Hanwha Techwin Europe. “Siamo estremamente felici che l’innovativa tecnologia sviluppata dai nostri abilissimi ingegneri e responsabili di gestione del prodotto abbia portato la serie Wisenet X a essere insignita di questo prestigioso e ambito premio.”

Oltre ad essere dotate del migliore Wide Dynamic Range (WDR) da 150 dB e del migliore obiettivo varifocale motorizzato F0.94 per ambienti con scarsa illuminazione al mondo, le telecamere Wisenet X vantano una capacità di calcolo estrema grazie al chipset DSP più potente mai montato su una gamma di telecamere. Nel loro insieme, queste caratteristiche permettono di catturare immagini a colori di qualità eccellente, a prescindere dall’ambiente e dall’orario di ripresa e senza la necessità di LED IR o illuminazione supplementare.

L’avanzata tecnologia Wide Dynamic Range (WDR) da 150 dB integrata in molte delle telecamere e dome Wisenet X garantisce riprese nitide e definite anche in ambienti con illuminazione ad alto contrasto. Con la tecnologia WDR standard un’immagine viene di solito catturata componendo 2 frame con esposizioni diverse. Il WDR a 150 dB integrato nelle telecamere Wisenet X usa 4 frame per creare un’immagine più naturale ed elimina il problema delle sfocature, un tipico punto debole del WDR standard.

Elaborazione video più rapida

Grazie all’architettura di nuovissima concezione, il chipset Wisenet X è tre volte più veloce rispetto ai processori delle generazioni precedenti. Questo permette una capacità di elaborazione molto più rapida sia dei video e che dei dati delle applicazioni di analisi specialistiche preinstallate di serie a bordo camera. Tra queste troviamo il contapersone, che permette di calcolare l’efficienza del negozio mettendo a confronto il flusso di persone e le vendite reali, oltre che di identificare i giorni, gli orari e le stagioni di maggiore affluenza e i momenti di maggiore e minore flusso alle casse per ottimizzare la gestione delle code. La funzione heatmap fornisce informazioni dettagliate e in tempo reale sul comportamento dei clienti all’interno del negozio. Infatti, l’applicazione evidenzia i punti nevralgici del negozio per indicare i modelli di acquisto dei clienti, quanto tempo si soffermano in un certo punto e quali sono le aree con minore affluenza fornendo informazioni strategiche per il posizionamento dei prodotti.

La potenza di elaborazione del chipset montato sulla serie Wisenet X permette inoltre di eseguire contemporaneamente più applicazioni di analisi di terze parti a bordo camera, proprio come facciamo con le App sui nostri smartphone. Tra queste ci sono il riconoscimento facciale, per permettere al personale di sicurezza di identificare rapidamente i trasgressori schedati, e la ANPR (riconoscimento automatico delle targhe degli autoveicoli), utile a controllare l’accesso dei veicoli ad aree sensibili come le baie di carico, oltre che a gestire le aree di parcheggio. Quando la targa di un veicolo autorizzato viene riconosciuta, l’applicazione genera notifiche di eventi che possono essere configurate per attivare operazioni di controllo accessi come l’apertura/chiusura di una barriera, o per inviare rapporti di attività e istantanee via email, FTP o SMS.