Cos’è il WDR?

05 Nov 2018

Uri Guterman, Head of Product & Marketing per Hanwha Techwin Europe, ci spiega cos’è il Wide Dynamic Range e quali sono i vantaggi che offre ai sistemi di videosorveglianza.

WDR WN X

 

L’ultima generazione di telecamere HD ha aumentato le aspettative degli utenti finali rispetto alla qualità delle immagini che è possibile catturare. Le immagini straordinarie che oggi è possibile ottenere da alcune telecamere HD hanno un livello di definizione inimmaginabile fino a pochi anni fa.

Tuttavia, la qualità di queste immagini può essere influenzata sensibilmente dalle diverse condizioni di illuminazione che possono verificarsi nel campo visivo di una telecamera. All’interno della stessa scena possono esserci aree molto luminose, e sezioni estremamente buie. Questo scenario è piuttosto comune nelle aree di ingresso degli uffici e nelle vetrine dei negozi dove la luce solare che penetra attraverso le finestre ha un’intensità molto diversa rispetto all’illuminazione interna. L’entità di questa differenza tra livelli di luminosità è definita come gamma dinamica.

È per questo che molto probabilmente troverete il Wide Dynamic Range (WDR) elencato tra le caratteristiche principali offerte dalla maggior parte delle telecamere odierne. Il WDR ha lo scopo di bilanciare le differenze d’illuminazione, e le telecamere possono ottenere questo risultato in due modi diversi. Il primo consiste nel prendere campioni dei pixel che formano un’immagine e quindi utilizzare la potenza di elaborazione del chipset della telecamera per apportare automaticamente le modifiche necessarie a fornire un’immagine in cui tutte le aree possono essere viste chiaramente.

Il secondo metodo prevede la rapida acquisizione di più versioni della stessa immagine, ciascuna con un livello di esposizione  diverso. Quasi tutte le fotocamere dotate di WDR catturano un fotogramma sottoesposto e uno sovraesposto della stessa scena, questi vengono poi elaborati simultaneamente per produrre un’immagine ottimizzata.

Le telecamere Wisenet X da 2 megapixel di Hanwha Techwin hanno fatto un ulteriore passo avanti.  La forma avanzata di WDR di cui sono dotate utilizza 4 fotogrammi per creare un’immagine più naturale con dinamica fino a 150 dB e a 30 immagini al secondo. Inoltre, incorpora una tecnologia innovativa che elimina la sfocatura che può verificarsi quando si utilizza il WDR convenzionale. Ciò che ha reso possibile tutto questo è l’enorme potenza di elaborazione del chipset, che contraddistingue i modelli di telecamere Wisenet X.

Guarda il miglior WDR al mondo in azione

 

 

 

Anche se il WDR è solo una delle numerose funzionalità elencate nella scheda tecnica di una telecamera, non bisogna sottovalutare il contributo che può dare all’efficacia di un sistema di videosorveglianza. In effetti, qualsiasi forma di WDR offrirà qualche vantaggio, ma se si intende posizionare le telecamere in aree con condizioni di illuminazione estremamente variabili sarà sempre opportuno valutare attentamente ciò che il produttore afferma di poter fornire. Se hai dei dubbi, non esitare mai a chiedere una dimostrazione.

 

Per maggiori informazioni: [email protected]

This post is also available in: Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Ceco, Polacco, Svedese, Turco