Tracking costante con l’AI

10 Feb 2021

Uri Guterman, Head of Product & Marketing per Hanwha Techwin Europe, spiega come gli operatori di sale di controllo ora possono sfruttare la tecnologia AI per tenere traccia in maniera più efficace dei movimenti di persone o veicoli.


 

Fin dall’introduzione delle telecamere PTZ diverse decine di anni fa è possibile monitorare e tracciare manualmente oggetti in movimento. Usando un joystick, un mouse o una tastiera, gli operatori possono controllare le funzioni di panoramica, inclinazione e ingrandimento delle telecamere per osservare dettagli più precisi di qualsiasi attività.

Il valore delle telecamere PTZ è aumentato grazie all’introduzione della funzione di “tour” preconfigurati. In sostanza, le telecamere possono essere programmate in modo da scansionare un campo visivo, riducendo così la quantità di tempo in cui un operatore deve concentrarsi sul monitoraggio di un sito.

Un miglioramento significativo nel monitoraggio efficiente di grandi aree aperte è stato ottenuto nel 2008 quando Hanwha Techwin è stata tra i primi produttori a introdurre una telecamera dome PTZ con funzionalità di tracking automatico, che poteva sia essere attivata manualmente dagli operatori sia azionata da analisi video o da eventi di allarme.

PTZ Plus Banner - it - 1200x628px

 

 

Tracking automatico basato su AI

Tuttavia, un recente enorme passo avanti nella tecnologia ha portato l’efficienza e l’efficacia del tracking automatico a un nuovo livello. Se attivata da un evento di allarme, l’ultima generazione di telecamere di videosorveglianza dotate di analisi video ad alta precisione basata su AI Deep Learning segue i movimenti di persone o veicoli all’interno del campo visivo. Poiché l’analisi consente il funzionamento completamente autonomo di una telecamera, non è richiesto l’intervento di un operatore, che può comunque assumerne il controllo manuale in qualsiasi momento.

Il tracking automatico basato su AI offre un elevato livello di precisione perché non è influenzato dalle interferenze di rumori video, alberi, nuvole o animali in movimento. In sostanza, ignora le cause comuni di falsi allarmi concentrando la sua attenzione solo su persone e veicoli. Ciò lo rende uno strumento estremamente potente per aiutare gli operatori a monitorare le attività che si svolgono in ambienti aperti (aeroporti, parcheggi, stabilimenti industriali, stadi e centri urbani) senza dover interagire con la telecamera stessa.

 

Telecamere PTZ PLUS Wisenet X

Il tracking automatico basato su AI e l’innovativa funzione hand-over sono stati integrati nelle telecamere PTZ PLUS Wisenet X, dotate del rivoluzionario chipset Wisenet7 proprietario di Hanwha Techwin. Questo le rende una soluzione di videosorveglianza ideale per grandi aree aperte e applicazioni di protezione perimetrale.

 

Funzione hand-over

La funzione hand-over, esclusiva delle telecamere PTZ prodotte da Hanwha Techwin, consente di muovere telecamere adiacenti in posizioni preconfigurate affinché possano continuare a tracciare automaticamente una persona o un veicolo specifici mentre escono dal campo visivo della prima telecamera.  Ciò avviene nuovamente in maniera completamente autonoma e senza il coinvolgimento degli operatori. Questo consente di aumentare l’efficacia delle sale di controllo ed il livello di sicurezza dell’area sorvegliata.

Le telecamere 2 MP, 6 MP e 4K sono inoltre dotate di controllo PTZ manuale accurato, preset precisi migliorati e angolo di inclinazione esteso fino a 110° che consente di monitorare oggetti posizionati al di sopra delle telecamere. In aggiunta, con l’aiuto della tecnologia IR adattativa, i LED IR integrati si concentrano automaticamente sugli oggetti, permettendo alle telecamere di acquisire immagini di alta qualità di oggetti fino a una distanza di 200 metri, indipendentemente dalle condizioni di illuminazione.

Occorre sottolineare che il tracking automatico con AI è stato progettato per completare e non sostituire le competenze degli operatori di sale di controllo che usano manualmente le telecamere PTZ per monitorare attivamente le attività e, se necessario, effettuano ingrandimenti per verificare quanto sta avvenendo. Il tracking automatico, inoltre, non è destinato a sostituire le funzionalità delle telecamere PTZ standard, come la panoramica continua e il posizionamento con preset.

Il tracking automatico con AI accresce significativamente la capacità degli operatori di occuparsi di più attività, aiutandoli a rispondere efficacemente a qualsiasi evento.

 

This post is also available in: Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Turco