Schede SD– le eroine non celebrate della videosorveglianza

10 Oct 2018
Uri Guterman, Head of Product and Marketing di Hanwha Techwin Europe, elenca i pregi delle schede SD e fornisce alcune linee guida utili sugli aspetti da considerare al momento dell’acquisto.

Sono piccole e nascoste, ma non dovremmo mai sottovalutare la loro importanza. Le schede SD possono ricoprire un ruolo fondamentale nel permettere agli utenti di ottenere il massimo vantaggio dai propri sistemi di videosorveglianza.

Sono disponibili in vari formati, anche se la vostra decisione si orienterà ovviamente su quelli compatibili con gli slot di memoria delle tue telecamere. La buona notizia è che molte delle telecamere IP ad alta definizione attualmente sul mercato, come quelle prodotte da Hanwha Techwin, dispongono di slot che permettono di utilizzare la maggior parte, se non tutti, i formati di schede SD disponibili.

SanDisk-1TB-Card

Allora perché sono così importanti?

La migrazione dalle soluzioni di videosorveglianza analogiche a IP ha creato uno scenario comune in cui la registrazione e la memorizzazione delle immagini possono avvenire in luoghi piuttosto lontani rispetto alla posizione di una telecamera.

Le schede SD permetteranno quindi di tenere al sicuro i dati in caso di interruzione della rete. A questo proposito, se si desidera evitare che venga a mancare parte di quella che potrebbe essere una prova video di importanza cruciale, prima dell’acquisto si dovrebbero controllare le specifiche della telecamera per assicurarsi che sia dotata di un backup di recupero automatico. Questa funzione farà in modo che l’attività registrata sulla scheda SD durante l’interruzione della rete venga automaticamente trasmessa al dispositivo di registrazione remoto non appena sarà ripristinato il servizio di rete.

 

Applicazioni a bordo camera

L’enorme potenza di elaborazione dei chipset integrati nelle telecamere open platform ad alta definizione di ultima generazione permette di eseguire a bordo camera più applicazioni di analisi di terze parti, come ANPR, heatmap e contapersone, proprio come succede con le App sugli smartphone. Queste trasformano la videosorveglianza da un semplice sistema di sicurezza, utile a monitorare e rilevare le attività sospette, in una soluzione intelligente che offre agli utenti funzionalità molto più avanzate.

I dati acquisiti da queste applicazioni possono essere registrati su schede SD e scaricati da remoto per essere analizzati come e quando si desidera. È consigliabile cercare telecamere con due slot per schede di memoria SD, perché così non solo si avrà a disposizione una maggiore capacità di archiviazione, ma anche l’opportunità di utilizzare una scheda SD per applicazioni edge-based e l’altra per la registrazione di immagini.

 

Capacità

Credo che molti abbiano l’impressione che le schede SD, comprese quelle in grado di memorizzare fino a 256 GB di dati, siano troppo limitanti in termini di quantità di informazioni o video che possono contenere.

Anche se non sono pensate per sostituirsi a un videoregistratore di rete (NVR), le schede SD dovrebbero avere una capacità più che sufficiente per soddisfare le necessità di memorizzazione a breve termine causate dall’interruzione della rete e registrare dati di analisi, oppure memorizzare le immagini che sono state catturate in seguito all’attivazione della funzione di rilevamento del movimento di una telecamera.

Altrettanto importante è prendere in considerazione la velocità di scrittura della scheda SD. Le grandi dimensioni dei file video acquisiti dalle telecamere Full HD e UHD 4K impongono di specificare schede SD Class 10 capaci di una velocità di scrittura di 100 Mbps. Schede di questo tipo sono prodotte dalla maggior parte delle grandi marche di schede SD.

 

Le opzioni

SD Fino a 2 GB
SDHC Da 4 GB a 32 GB
SDXC Da 32 GB a 2 TB

 Qualunque sia il motivo che vi porti a installare un sistema di videosorveglianza, assicuratevi di avere delle schede SD in ogni telecamera prima di azionarla. Se rimanderete troppo potreste perdere la registrazione di alcuni dati importanti.

 

Hai domande sulle schede SD? Scrivi a Uri Guterman all’indirizzo [email protected]

This post is also available in: Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Polacco, Turco