L’importanza della conformità all’NDAA

17 Mar 2021

Uri Guterman, Head of Product & Marketing per Hanwha Techwin Europe, spiega l’importanza delle misure adottate dal governo statunitense per prevenire attacchi malevoli sulle videocamere di sicurezza.


Nei siti web e nella documentazione per descrivere le caratteristiche dei prodotti di videosorveglianza vengono regolarmente usati degli acronimi molti acronimi e sigle relative a standard di conformitá. Tra queste, la sigla NDAA ha assunto recentemente una particolare rilevanza.

NDAA è l’acronimo della legge National Defense Authorization Act promossa da John S. McCain. La conformità alla legge e in particolare alla Sezione 889 della stessa è un requisito fondamentale che consulenti, progettisti e system integrator dovranno prendere in considerazione se vorranno partecipare a gare per progetti in cui sono coinvolti clienti che operano negli Stati Uniti, o che sono filiali o consociate internazionali di aziende statunitensi.

La Sezione 889 della legge proibisce alle agenzie federali statunitensi e ai loro appaltatori, nonché ai destinatari di sussidi o prestiti, di procurarsi o usare apparecchiature di telecomunicazione e videosorveglianza da una lista definita di produttori. Si applica a un componente fondamentale o essenziale di qualsiasi sistema o a una tecnologia critica di qualsiasi sistema.

Ciò significa che le agenzie federali non possono utilizzare telecamere prodotte da una qualsiasi delle società inserite nella blacklist.

Il mercato offre comunque un’ampio ventaglio, in termini di produttori in grado di offrire soluzioni di Videosorveglianza Professionale che non sono stati inseriti nella blacklist, garantendo cosí flessibilitá nel processo di scelta da parte degli utenti finali.

4422 HT - Additional NDAA banner changes - 1200x628px - LinkedIn 

Hanwha Techwin – Anima coreana

Hanwha Techwin, con sede e impianti produttivi in Corea del Sud e Vietnam, ha introdotto una serie di prodotti conformi all’NDAA e ha dimostrato che nessuno dei suoi prodotti della linea Wisenet di VideoSorveglianza Professionale, include componenti realizzati da aziende inserite nella blacklist.

In particolare le telecamere con il nuovo processore Wisenet 7, di recente introduzione, offrono funzioni come Secure Boot Verification, Secure OS e Anti-Hardware Clone che garantiscono un livello di cybersecurity particolarmente elevato.

 

GDPR

Grazie alle telecamere Wisenet con chipset Wisenet7 che soddisfano gli standard Secure by Default e UL CAP, gli utenti finali hanno la sicurezza che oltre alla conformità all’NDAA, le telecamere li aiuteranno anche a conformarsi al GDPR poiché impediscono l’accesso, la copia o la manomissione dei dati riservati.

This post is also available in: Inglese, Francese, Tedesco, Spagnolo, Polacco