La prima e-BikePort a Limoges, in Francia, sceglie Wisenet

30 Jul 2020

e-BikePort ha scelto Hanwha Techwin come fornitore unico per i sistemi di videosorveglianza da integrare con le sue stazioni di ricarica autonome e sostenibili per biciclette e scooter elettrici.

In un’Europa in cui tutti i governi incoraggiano chi abita in città o viaggia per lavoro a spostarsi con i mezzi pubblici o le biciclette piuttosto che le auto, e-BikePort offre un modo conveniente per ricaricare i veicoli elettrici leggeri e altri dispositivi elettronici come telefoni cellulari e tablet. Oltre alle prese di ricarica, le stazioni e-BikePort offrono armadietti sicuri per riporre temporaneamente caschi e vestiti, e sono dotati di totem Wi-Fi integrati che forniscono l’accesso a Internet.

e-Bike port

Le e-BikePort hanno un basso impatto ambientale, sono alimentate da pannelli solari e non richiedono alcun lavoro di ingegneria civile, possono essere installate rapidamente e facilmente praticamente ovunque, compresi campus e centri didattici, centri commerciali, complessi di uffici e campeggi, oltre che dislocate nei centri urbani.

La soluzione Wisenet

e-Bike portIn ogni e-BikePort sono state integrate tre telecamere fisheye antivandalo Wisenet XNF-8010RVM, una delle quali è installata al centro della stazione per acquisire costantemente immagini a 360 gradi di qualsiasi attività. Le altre due telecamere sono posizionate ai lati delle stazioni per fornire campi visivi panoramici a 180 gradi.

Le tre telecamere ad alta definizione da 4 megapixel e il videoregistratore di rete (NVR) Wisenet QRN-410S sono alimentati di giorno dai pannelli solari delle e-BikePort e di notte a batteria.  Il Wisenet QRN-410S supporta le compressioni H.265, H.264, MJPEG e la tecnologia di compressione complementare WiseStream II, esclusiva di Hanwha Techwin, che contribuisce a ridurre l’uso delle risorse di rete permettendo agli operatori della sala di controllo di visualizzare immagini dal vivo o registrate su rete 4G.

 

Sicurezza

“Il sistema di videosorveglianza sta giocando un ruolo molto importante nel creare un ambiente sicuro per gli utenti delle stazioni e per proteggere i loro oggetti personali”, ha affermato Philippe Faye, il creatore del concetto di e-BikePort e direttore della società che produce le stazioni in Francia. “Abbiamo valutato le telecamere e i dispositivi di registrazione di diversi produttori prima di scegliere Hanwha Techwin come nostro partner. Si è rivelata una decisione facile per noi, in quanto oltre alla facilità di installazione, alle alte prestazioni e alla reputazione di affidabilità dei prodotti Wisenet, siamo rimasti anche colpiti dalla consulenza tecnica e dal supporto che abbiamo ricevuto dal team Hanwha Techwin a livello locale.

e-Bike port

La prima e-BikePort è stata installata sulle rive del fiume Vienna, a Limoges, una città nel sud-ovest della Francia. Considerando il successo che ha riscosso tra gli utenti che, grazie alle autorità locali, sono in grado di utilizzare i suoi servizi gratuitamente, probabilmente saranno distribuite molte altre stazioni e-BikePort in Francia e in altre città europee nel prossimi mesi.

This post is also available in: Inglese, Francese, Tedesco